I pannelli modulari delle Pareti Verdi e dei Giardini Verticali sono gli unici ad essere realizzati con un sistema modulare, con tecnologia  brevettata.

E’ possibile così realizzare facilmente superfici piatte e curve con differenti morfologie, geometrie decorative, cromatismi e differenti composizioni floreali.

Questa straordinaria versatilità, unita ad una semplice manutenzione e una lunga durata nel tempo, vede le pareti verdi e i giardini verticali come parte integrante dell’ architettura bio sostenibile di Lloyd Wright.

slide007

IL MONTAGGIO
I Pannelli che costituiscono le pareti Verdi e i Giardini Verticali sono modulari ed estendibili anche per grandi superfici. Ogni pannello è  un sistema indipendente e può essere collegato ad altri, costituendo un sistema più grande di maggiore complessità, come una facciata di un edificio o il rivestimento di una struttura.

I pannelli si applicano in modo analogo alle facciate ventilate, con montanti già pronti e totalmente indipendenti, sia come copertura «vegetazionale» sia come impianto di irrigazione. Un Giardino Verticale in esterno viene realizzato su una struttura portante costituita da un telaio ancorato al muro, che svolge anche la funzione di creare una camera per il ricircolo dell’aria.

PROGETTAZIONI ARCHITETTONICHE
La mancanza totale di substrati e terricci rende i moduli leggeri e dal minimo ingombro. Ogni modulo ha una naturale funzione di regolazione della temperatura e dispersione termica fornendo un utile strumento all’architetto più ambizioso. Con le pareti verdi e i giardini verticali, si possono progettare ambienti ed edifici di elevata classe energetica oppure si può salire di classe, in occasione di una ristrutturazione, senza dover ricorrere a coibentazioni complesse o edificare strutture in materiali edili.

Le piante utilizzate possono essere scelte in funzione dell’ambiente, delle necessità e delle richieste progettuali. Le pareti verdi realizzate in interni possono anche essere integrate da un sistema di illuminazione artificiale in funzione della quantità di luce a cui sono esposte.

LA MANUTENZIONE
La manutenzione è differente in relazione a come è costituita la composizione delle diverse piante. In genere non è differente dalle normali esigenze di un giardino convenzionale.